25.4.07

HIGH FIVE! I cinque incipit della mia vita (?)

Il gentile Diego D'Andrea mi coinvolge (qui) in una simpatico sondaggio "incipitario": bisogna scegliere i cinque libri che - al netto del valore letterario o del peso culturale, ma guardando nell'intimo di ognuno di noi - hanno segnato alcuni momenti centrali della nostra vita.
E riportarne gli incipit, gli attacchi, gli esordi. "Quand’anche si trattasse - dice il D'Andrea - di un libro di cucina o di un manuale per la toelettatura dei cani".

E allora, fra un frizzo e un lazzo, un peso e un mazzo, un articolo ed una recensione, Skype-microfoni-festa della Liberazione, ecco la mia cinquina.

Rivedibile già fra un minuto, ovviamente. Perché come diceva Troisi, "quelli sono tanti di loro a scrivere, io songo io sulo a leggere".
E soprattutto perché in realtà ogni libro segna un momento della nostra vita. E quindi meriterebbe - fosse anche un testo di Manlio Sgalambro - di stare nella cinquina.

Comunque.

Gli indifferenti - Alberto Moravia
Entrò Carla; aveva indossato un vestitino di lanetta marrone con la gonna così corta, che bastò quel movimento di chiudere l'uscio per fargliela salire di un buon palmo sopra le pieghe lente che le facevano le calze intorno alle gambe; ma ella non se ne accorse e si avanzò con precauzione guardando misteriosamente davanti a sé, dinoccolata e malsicura; una sola lampada era accesa e illuminava le ginocchia di Leo seduto sul divano; un'oscurità grigia avvolgeva il resto del salotto.

Slaughterhouse-Five - Kurt Vonnegut
All this happened, more or less. The war parts, anyway, are pretty much true. One guy I knew really was shot in Dresden for taking a teapot that wasn't his. Another guy I knew really did threaten to have his personal enemies killed by hired gunmen after the war. And so on. I've changed all the names.I really did go back to Dresden with Guggenheim money (God love it) in 1967. It looked a lot like Dayton, Ohio, more open spaces than Dayton has. There must be tons of human bone meal in the ground.I went back there with an old war buddy, Bernard V. O'Hare, and we made friends with a cab driver, who took us to the slaughterhouse where we had been locked up at night as prisoners of war.
[Mattatoio n. 5
È tutto accaduto, più o meno. Le parti sulla guerra, in ogni caso, sono abbastanza vere. Un tale che conoscevo fu veramente ucciso, a Dresda, per aver preso una teiera che non era sua. Un altro tizio che conoscevo minacciò veramente di far uccidere i suoi nemici personali, dopo la guerra, da killer prezzolati. E così via. Ho cambiato tutti i nomi.Io ci tornai veramente, a Dresda, con i soldi della Fondazione Guggenheim (Dio la benedica), nel 1967. Somigliava molto a Dayton, nell'Ohio, ma c'erano più aree deserte che a Dayton. Nel terreno dovevano esserci tonnellate di ossa umane.Ci tornai con un vecchio commilitone, Bernard V. O'Hare, e là facemmo amicizia con un tassista che ci portò al mattatoio dove rinchiudevano, di notte, i prigionieri di guerra.(Traduzione: Luigi Brioschi)]

Se questo è un uomo - Primo Levi
Ero stato catturato dalla Milizia fascista il 13 dicembre 1943. Avevo ventiquattro anni, poco senno, nessuna esperienza, e una decisa propensione, favorita dal regime di segregazione a cui da quattro anni le leggi razziali mi avevano ridotto, a vivere in un mio mondo scarsamente reale, popolato da civili fantasmi cartesiani, da sincere amicizie maschili e da amicizie femminili esangui. Coltivavo un moderato e astratto senso di ribellione.Non mi era stato facile scegliere la via della montagna, e contribuire a mettere in piedi quanto, nella opinione mia e di altri amici di me poco più esperti, avrebbe dovuto diventare una banda partigiana affiliata a "Giustizia e Libertà".

La strada per Agra - Aimée Sommerfelt
Questo libro narra la storia di Lalù, un ragazzo indiano di 13 anni, e della sua sorellina Maya che vollero intraprendere un lungo viaggio andando a piedi da Allahabad ad Agra. Scalzi, puntando sempre verso l'ovest, percorsero un lungo cammino in mezzo a difficoltà e pericoli, lungo sentieri di campagna e per le strade, soffrendo fame, caldo, sete, col pericolo dei serpenti, per non parlare delle pene che infliggono le numerose e quasi invisibili spine dei cactus che bruciano come fuoco sulla pelle.

Middlesex - Jeffrey Eugenides
Sono nato due volte: bambina, la prima, un giorno di gennaio del 1960 in una Detroit straordinariamente priva di smog, e maschio adolescente, la seconda, nell'agosto del 1974, al pronto soccorso di Petoskey, nel Michigan. Non è impossibile che un lettore specializzato abbia letto notizie sul mio conto nello studio del dottor Peter Luce, gender Identity in 5-Alpha-Reductase pseudohermaphrodites pubblicato nel 1975 dal "Journal of Pediatric Endocrinology". opppure potreste aver visto la mia fotografia pubblicata nel capitolo sedici di genetics and Heredity, un testo ormai tristemente obsoleto. Sono io la ragazza nuda in piedi accanto a un'asta graduata per misurare l'altezza a pagina 578, gli occhi nascosti da una striscia nera.

Motivazioni a venire.

7 hanno detto la loro:

Diego D'andrea ha detto...

Confesso di non aver letto mattatoio n.5... dovrò provvedere, credo :-) .. un libro che mi stupisce (piacevolmente) è la strada per Agra, perché lo avevo un pò dimenticato ed in effetti per certi versi appartiene anche al mio immaginario... aspetto di leggere le motivazioni, intanto grazie per aver compilato la tua lista ;-)

Anonimo ha detto...

My brother suggested I might like this blog. He was entirely right.
This post truly made my day. You cann't imagine just how much time I had spent for this information! Thanks!

Review my website garbage disposal

Anonimo ha detto...

I am truly thankful to the holder of this website who has shared this enormous post at here.


Visit my blog :: honda s2000 for sale shop

Anonimo ha detto...

What a material of un-ambiguity and preserveness of valuable experience
about unexpected emotions.

My page: pilates ball exercises

Anonimo ha detto...

We are a group of volunteers and starting a new scheme
in our community. Your site provided us with valuable information
to work on. You have done a formidable job and
our entire community will be thankful to you.



My webpage - garbage disposal

Anonimo ha detto...

I really like it whenever people come together and share opinions.
Great site, continue the good work!

Here is my web blog - anti snore pillows

Anonimo ha detto...

Good day! This is my first visit to your blog! We are a team of volunteers and starting a
new project in a community in the same niche. Your blog provided us useful information to work on.
You have done a wonderful job!

My website - 2005 mazda rx8 for sale