13.4.07

Peccato. Davvero.

Cazzo. Cazzo però se Alex Baroni era bravo. Era bravissimo.

Ogni volta che lo rivedo, piango.

Indagando ho scoperto che esiste un Comitato Alex Baroni dedito alla promozione dell'arte, della musica e del canto fra i giovani. Qui.

Più lo ascolto, più ascolto quei motivi così forti e però nel contempo molto popolari (basti l'esordio, "Cambiare" o "Male che fa male") e più mi convinco che è proprio un artista come Alex Baroni che (mi) manca nel panorama mainstream italiano. Cioè: sarebbe stata probabilmente la voce che avrei seguito con più interesse fra le varie proposte ammuffite che ci ammorbano oggi - e che infatti, pur nell'ambiente, non seguo con particolare verve se non quando è strettamente necessario. Sarebbe stato il giusto punto d'incontro fra il "bel-canto" italiano però attento a melodie certo non innovative ma nemmeno scontate, testi maturi e non coglioni, magnifica interpretazione. Oltre che una gavetta di peso.

Peccato. Davvero.

7 hanno detto la loro:

Glycerine ha detto...

sn entrata nel tuo blog dopo aver letto il tuo commento su quello di ournoise,al quale ti ho anche risposto.Prima di tutto ti faccio i complimenti per il titolo del blog(davvero originale!),e poi vorrei solo dire che sn completamente d'accordo cn te,soprattutto cn il
"testi maturi e non coglioni"...
"Dio se ci sei, con i dolori tuoi, ascolterai una preghiera
i figli tuoi, chiedono amore sai, ci sentirai, cosi' vicino a te.
vite a meta', cuore indeciso che, la direzione non ce l'ha
gente che va, senza pensarci su, il bene e il male non lo sa dov'e'..."
beh proprio coglione nn sn queste frasi!!ciao ciao

Diego D'andrea ha detto...

Non mi sono mai soffermato più di tanto su Alex Baroni... ma il modo in cui se n'è andato me lo ha fatto sentire improvvisamente vicino! Lo so, non c'entra nulla, ma non fa niente!
Ciao D

Diego D'andrea ha detto...

P.S.
e menomale che ti avevo chiesto di farmi sapere quando e se recensivi Bobby... va beh... l'ho visto da me! ;-)

missmidnight ha detto...

Uhm, io ho una semi-repulsione per la musica italiana. Qualcosina la salvo. Ecco, Alex Baroni ce l'ho presente ma non nella musica, perchè?

simone ha detto...

Perché se n'è andato troppo presto, Miss.

@ Diego: mi pareva di averti postato il link in un commento. Se non era così, scusami! Cmq qui trovi sempre tutto. Dimmi cosa ne pensi.

Diego D'andrea ha detto...

Bellissima recensione... credo che vedrò il film al più presto!
Però ho un dubbio, ma forse sbaglio... ho come la sensazione che questo film, più che esserti piaciuto sul serio, tu lo veda come un film che è giusto che piaccia (non so se hai capito cosa intendo!)... magari però, come premesso, sicuramente sbaglio!
Ciao D

simone ha detto...

Ti ringrazio!
Mi è piaiuto, e molto.
Vero è che magari, a volte, tendo a sottolineare l'imprescindibilità della pellicola con quella che al lettore può parere una sottile imposizione.
Ma è voluta: serve a rinforzare la critica.